0000000 Bandi e Finanziamenti


Vai alla sezione "INFOBANDI" di CSVnet


 

Altri bandi: 

 

  • Regione Abruzzo - Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale per la realizzazione di attività di interesse generale di cui all'art. 5 del Codice del Terzo Settore – anno 2019 - scadenza 14 settembre

In attuazione del Codice del Terzo settore (CTS) è stato sottoscritto, tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Abruzzo, un accordo di programma avente ad oggetto la realizzazione di un programma di interventi diretti a sostenere lo svolgimento a livello locale delle attività di interesse generale, di cui all’art. 5 del CTS, a valere sui fondi 2019, da parte delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale.

Il presente avviso disciplina i criteri di selezione e di valutazione, le modalità di assegnazione ed erogazione del finanziamento previsto, le procedure di avvio, l’attuazione e la rendicontazione degli interventi. Scadenza presentazione progetti: 14/09/2020.

Possono partecipare esclusivamente le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale (in forma singola o in partenariato) iscritte alla data di pubblicazione dell’avviso, nelle more dell’operatività del registro unico nazionale del Terzo settore, nel registro delle organizzazioni di volontariato e nel registro delle associazioni di promozione sociale della Regione Abruzzo. Possono altresì presentare progetti APS aventi sede legale od operativa nella Regione Abruzzo che alla data di pubblicazione dell’avviso non risultano iscritte al registro regionale ma che aderendo ad una APS nazionale iscritta al Registro Nazionale APS, in base al comma 3 articolo 7, legge 383/2000, siano state iscritte nel registro medesimo come livelli di organizzazione territoriale e circoli affiliati. 

Le iniziative e i progetti, redatti secondo le modalità di cui all’avviso utilizzando esclusivamente l’allegata modulistica, dovranno essere presentati, a pena di esclusione, tramite l’apposita procedura raggiungibile all’indirizzo https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/2020-07-terzo-settore entro e non oltre il 14/09/2020.

Allo stesso indirizzo è disponibile tutta la documentazione utile (avviso, modulistica e provvedimenti).

 

 

  • Only The Brave Foundation - bando “Brave Actions For A Better World” - scadenza 23 settembre

Only The Brave Foundation è una fondazione nata nel 2008 con la missione di lottare contro le disuguaglianze sociali e di contribuire allo sviluppo sostenibile di persone e aree meno avvantaggiate.

OTB sostiene le organizzazioni non profit che lavorano per un futuro senza povertà, con ampio accesso a un lavoro dignitoso, alla sanità e all’educazione per tutti, preservando l’ambiente in cui viviamo.

Dal 23 luglio al 23 settembre è attivo il bando “Brave Actions For A Better World” destinato agli enti del Terzo settore che proporranno un progetto per far fronte alle nuove difficoltà sociali ed economiche generate dal Covid. La cifra complessiva è di 200.000 euro.

Per avere tutte le informazioni su bando, regolamento, scadenze e modalità di partecipazione clicca qui

 

 

  • Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale  - Bando "Time to care" - scadenza 31 ottobre

Pubblicato il Bando “Time to care”, rivolto ai giovani tra i diciotto e i trentacinque anni che vogliono impegnarsi, per un periodo di sei mesi, in attività di supporto e assistenza agli anziani, nell’ambito di azioni progettuali proposte dagli enti del Terzo settore sul territorio nazionale.

Il Bando ha l'obiettivo di sostenere i giovani, promuovere lo scambio intergenerazionale e favorire l’inclusione delle persone anziane nella vita sociale, anche in considerazione del fatto che rappresentano la categoria più esposta al contagio del coronavirus COVID-19. In particolare i circa 1.200 giovani selezionati saranno impegnati in servizi di assistenza a domicilio e/o a distanza nei confronti degli anziani; attività di "welfare leggero" (disbrigo di piccole faccende per persone anziane o bisognose: consegna di spesa, acquisto di farmaci, contatti con i medici di base, pagamento di bollette, consegne a domicilio di diversi beni, libri, giornali, pasti preparati o altri beni di necessità, ecc.); assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici dedicati all'ascolto e al conforto di chi è solo, o servizi informativi per gli anziani, anche online.

I giovani, in possesso dei requisiti previsti dal Bando alla data di presentazione della domanda, devono candidarsi, a pena di esclusione, soltanto per una delle azioni progettuali consultabili sulle tabelle allegate al Bando e sui siti degli Enti che le hanno proposte.

La domanda di partecipazione, inviata direttamente alla pec dell’ente di riferimento, utilizzando il form pubblicato con il Bando, deve essere presentata entro le ore 14.00 del 31 ottobre 2020. La domanda, inviata con modalità diverse da quelle indicate e oltre il termine stabilito dal Bando, sarà considerata irricevibile.

I giovani “operatori”, selezionati direttamente dall’Ente di riferimento, firmeranno un contratto di collaborazione coordinata e continuata (co.co.co) e sarà loro riconosciuto un assegno mensile pari a 375,00 euro netti, oltre ai contributi previdenziali; avranno una copertura assicurativa relativa ai rischi connessi allo svolgimento delle attività e saranno dotati di adeguati dispositivi di protezione individuale. Inoltre, riceveranno una formazione ad hoc per essere impiegati nelle azioni progettuali degli Enti del Terzo settore e al termine delle attività verrà loro rilasciato dall’Ente un attestato di riconoscimento delle competenze.

Per ricevere informazioni sul bando si potrà fare riferimento all’indirizzo mail attivato dal Forum del Terzo settore: timetocare@forumterzosettore.it

Link al bando

 

 

  • Dipartimento per le politiche della famiglia - Avviso pubblico EduCare - scadenza 31 dicembre

Al fine di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da COVID-19 durante le prime fasi, il Dipartimento per le politiche della famiglia pubblica l’Avviso “EduCare”: un avviso pubblico per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza. I progetti ammessi a finanziamento dovranno avere una durata di 6 mesi.

Chi può partecipare; 1. enti locali, in forma singola o associata; 2. scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado; 3. servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia statali e paritarie; 4. organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del terzo settore ed enti ecclesiastici e religiosi.

La scadenza dei termini di presentazione delle proposte progettuali è fissata al 31 dicembre 2020.

Quesiti : i soggetti interessati potranno inviare quesiti - fino al 30 novembre 2020 - per Posta elettronica certificata all'indirizzo ufficio.politichefamiglia@pec.governo.it, indicando nella voce “oggetto” l’articolo o gli articoli dell’avviso sul quale si intende avere informazioni.

Per il bando e gli allegati clicca qui

 

  •  Regione Abruzzo - Concessione di contributi per l'organizzazione dei grandi eventi, manifestazioni e attività culturali

La Regione Abruzzo ha pubblicato due bandi (L.R. 55) in cui vengono stabiliti criteri e modalità per la concessione di contributi per l'organizzazione dei grandi eventi, manifestazioni e attività culturali realizzati nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2020 mettendo in campo risorse pari a un milione di euro circa.

Nello specifico sono si tratta di due avvisi: uno per l'organizzazione diretta di manifestazioni  e l'altro per la realizzazione di grandi eventi di carattere culturale e/o artistico, relativi a spettacoli, rassegne, premi e mostre.

Ecco il link ai bandi: https://www.regione.abruzzo.it/content/avviso-la-presentazione-di-proposte-di-eventi-o-di-programmi-di-eventi-anno-2020

 

  • Fondazione San Zeno - Contributi Fondazione San Zeno - scadenza aperta

I percorsi sostenuti dalla Fondazione in ambito educativo ricoprono diverse attività, relative allo studio e alla formazione scolastica. Nello specifico: attività di sviluppo della didattica volte all’alfabetizzazione, all’inclusione e alla prevenzione della dispersione scolastica; progetti di formazione umana, inerenti al supporto sociale, psicologico, educativo di minori e adulti, sostegno al funzionamento delle strutture, alla costruzione degli edifici scolastici e dei centri formativi laddove si intravveda una programmaticità e sostenibilità futura del progetto educativo.
I percorsi sostenuti in quest’area riguardano attività di sostegno all’occupazione, quali tirocini, inserimenti lavorativi e corsi di formazione professionale, volti a fornire non solo competenze tecniche ed organizzative, ma umane e relazionali necessarie per inserirsi o reinserirsi nel mercato del lavoro. Si sono approfonditi percorsi portati avanti da enti ed associazioni che da anni operano con competenza ed attenzione alla persona, alla ricerca di modalità nuove e sempre più efficaci nel processo formativo. La fondazione ha dato particolare attenzione ad iniziative rivolte a persone in situazioni di difficoltà, donne vulnerabili, giovani drop-out o in condizione di privazione della libertà. Percorsi dove il lavoro diventa strumento di prevenzione del disagio sociale, di reinserimento, di costruzione dell’autonomia individuale.

Fondazione San Zeno accoglie con gli stessi criteri e attenzione nuove proposte progettuali, privilegiando quelle che intraprendono iniziative:
- di educazione e lavoro,;
- di durata pluriennale; 
- sviluppate in contesti geografici dove Fondazione San Zeno è già presente; 
- presentate da enti con almeno due anni di esperienza.

Vai al Sito della Fondazione per presentare il Progetto

 

  • Banco Informatico Tecnologico e Biomedico (BITeB) - scadenza aperta

Il Banco Informatico Tecnologico e Biomedico ritira PC e stampanti usati da società donatrici per poi rigenerarli e distribuirli alle associazioni no profit che ne fanno richiesta dopo essersi accreditate tramite il modulo online presente nel sito "registrati per ricevere" sul sito.

Grazie alla generosità delle società donatrici che si sono registrate tramite il modulo online presente nel sito "registrati per donare", consegnando i loro PC e Stampanti a BITeB, che una volta ricondizionati, li mette a disposizione delle associazioni No Profit per progetti sociali. 

Possono presentare domanda tutte le organizzazioni non profit (Onlus, enti educativi e formativi, opere sociali e di carità), con sede in Italia o all'estero.

Vai al Sito del BITeB

 

  • Finanziamenti Fondazione Cattolica Assicurazioni - scadenza aperta

La Fondazione Cattolica Assicurazioni intende rispondere ai bisogni sociali più sentiti del territorio, approfondendo e valutando nuove idee sostenibili riguardo attività di risposta ai seguenti bisogni: famiglia; anziani; disabilità; nuove povertà; inserimento lavorativo.
Le proposte dovranno rispondere ai seguenti criteri: essere rivolte al territorio italiano; coinvolgere la comunità locale; raggiungere l'autonomia economica e finanziaria in breve tempo. Sono esclusi progetti d'intervento su immobili.
È richiesto un autofinanziamento almeno del 50%. La Fondazione erogherà un contributo non superiore a 30.000 euro.

Vai al Sito della Fondazione

  

  • Finanziamenti Enel Cuore - scadenza aperta

Enel Cuore opera nell'ambito dell'assistenza sociale e socio-sanitaria, a sostegno dell'educazione, dello sport e della socializzazione, con particolare riguardo verso i bambini, gli anziani, le persone con disabilità.
Insieme a istituzioni, enti, associazioni e al mondo della partecipazione attiva, con i quali stabilisce un rapporto di partenariato, la Onlus di Enel promuove, in Italia e all'estero, iniziative tangibili e concrete, durature nel tempo e misurabili, caratterizzate da urgenza e gravità.
I benefici dell'intervento devono arrivare direttamente ai soggetti svantaggiati e alle loro famiglie.

Enel Cuore si preoccupa dell'hardware dei progetti attraverso interventi strutturali, come la realizzazione o la riqualificazione dei centri di assistenza, case di accoglienza, e scuole; provvede inoltre all'acquisto di attrezzature essenziali per la salute e il benessere psico-fisico delle persone portatrici di handicap e di coloro che sono affetti da patologie complesse.

Beneficiari: Associazioni, enti ed istituzioni, pubbliche e private, nazionali e internazionali, la cui attività sia rivolta, direttamente o indirettamente, al perseguimento di finalità analoghe a quelle dell'associazione Enel Cuore Onlus.

Vai sul Sito della Fondazione Enel Cuore

 

Animazione Digitale

Cuore Volontario

La rivista del non-profit

Ottobre 2019
CHI SI OFFRE VOLONTARIO?

Guardali tutti

Seguici su FB

Area Riservata

Vuoi accedere alla tua area riservata? Entra con le credenziali di cui sei in possesso.