0000000 5 per mille 2020: modulo e istruzioni

E' stato pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate l'elenco permanente 2020 degli iscritti al riparto del 5 per mille, che comprende sia gli enti che hanno presentato regolare domanda e dichiarazione sostitutiva lo scorso anno sia quelli già presenti nella lista 2018.

In pratica, si tratta delle liste aggiornate degli enti non tenuti a ripresentare annualmente richiesta e dichiarazione sostitutiva. Quattro le categorie interessate: volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria e associazioni sportive dilettantistiche.

Oltre all’elenco generale è disponibile la suddivisione per settore e un motore di ricerca che consente di individuare le organizzazioni in base a denominazione, codice fiscale e provincia.

A partire dal 1 aprile e fino al 7 maggio 2020 sono ammesse le nuove iscrizioni. Possono farsi avanti coloro che chiedono l’iscrizione per la prima volta o che non appartengono all’elenco permanente. Infatti, è disponibile, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, l’applicativo per la compilazione e la predisposizione del tracciato telematico della domanda che gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche potranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate per entrare a far parte dei beneficiari del contributo.


5 per mille, spazio all’online e a procedure snelle

Anche quest’anno, la procedura di ammissione al riparto del 5 per mille si conferma rapida e semplificata. In assenza di variazioni, infatti, gli appartenenti all’elenco permanente non sono più tenuti a presentare annualmente richiesta di iscrizione e dichiarazione sostitutiva. Quest’ultima va ritrasmessa soltanto nel caso in cui sia cambiato il rappresentante legale rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente inviata.

 

Ricordiamo inoltre i termini e i soggetti che possono presentare domanda di ammissione

I termini per le nuove iscrizioni

Dal 01 aprile al 7 maggio 2020 gli enti possono trasmettere all’Agenzia delle Entrate l’istanza telematica, mentre è obbligatorio, per la conclusione della procedura di ammissione, l'invio della dichiarazione sostitutiva entro il 30 giugno 2020 alla competente Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate (raccomandata con ricevuta di ritorno a Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate Abruzzo via Zara 10/12 - 67100 L'Aquila - specificare sulla busta dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2020 - per info su pec telefonare al numero  0862-6481).

Fino al momento dell'attuazione della riforma del Terzo Settore, possono presentare domanda per il beneficio del 5 per mille dell'Irpef gli enti che sono iscritti nei rispettivi albi nazionali o regionali.

A titolo di esemplificazione, riportiamo le categorie principali:

ONLUS - Organizzazioni non lucrative di utilità sociale iscritte all'Anagrafe delle Onlus;

ODV iscritte nel registro regionale delle organizzazioni di volontariato;

Associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale o regionale;

Fondazione o associazione iscritta al Registro (regionale o ministeriale) delle Persone Giuridiche (PG) che opera nei settori propri delle Onlus;

Organizzazione Non Governativa (ONG) ‘storica’ iscritta nel nuovo settore n. 11 bis delle Onlus relativo alla “cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale”;

Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD), riconosciute ai fini sportivi dal CONI.

 

Per il futuro la riforma del Terzo Settore dispone che potranno accedere al cinque per mille solo gli enti iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.

 

Per maggiori info vai nella sezione "modulistica 5 x 1000"

 


Animazione Digitale

Cuore Volontario

La rivista del non-profit

Ottobre 2019
CHI SI OFFRE VOLONTARIO?

Guardali tutti

Seguici su FB

Area Riservata

Vuoi accedere alla tua area riservata? Entra con le credenziali di cui sei in possesso.