25 gli artisti partecipanti e 5 gli ospiti alla VII edizione della Biennale Nazionale di pittura murale Casoli Pinta, che sarà inaugurata sabato 7 settembre 2019. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale “Castellum Vetus” in collaborazione con il Comune di Atri e con il sostegno della Fondazione Tercas. 

La cerimonia di apertura si terrà alle 19.30 nelle Scuderie del Palazzo Ducale degli Acquaviva - Atri, dove le opere rimarranno esposte fino al 29 settembre con i seguenti orari: Mattino dalle 10.30 alle 12.30; Pomeriggio 16.30-19.30; Sera 21.00-23.00; lunedì mattina chiuso.


All’interno della Biennale anche un sensibile omaggio ai “Pittori della Luce”. In una sala del Palazzo Ducale saranno esposte alcune tele di Pasquale Celommi (Montepagano 1851- Roseto degli Abruzzi 1928), di suo figlio Raffaello (Firenze 1881-Roseto degli Abruzzi 1957), e del nipote Luigi (Roseto degli Abruzzi 1933- Roseto degli Abruzzi 2016).

Quest’anno a curare la Biennale è stato chiamato il pittore rosetano Riccardo Celommi.

 

La Biennale, come per le passate edizioni, ha lo scopo di far concorrere gli artisti per la realizzazione dell’opera murale su una casa del tragitto di Casoli Pinta.

Il vincitore della VII edizione della Biennale realizzerà infatti la 56esima opera, nel museo all’aperto di Casoli, a fine settembre.

Oggi Casoli di Atri vanta un vero e proprio "Museo sotto le stelle", che raccoglie 55 dipinti murali.



Cuore Volontario

La rivista del non-profit

Dicembre 2018
RICOMINCIO DA NOI

Guardali tutti

Seguici su FB

Area Riservata

Vuoi accedere alla tua area riservata? Entra con le credenziali di cui sei in possesso.